placeholder_200x200

Blog

05/08/2021

Guida completa ai Social Network e al Social Media Marketing 2021

Tutto quello che devi sapere per una gestione perfetta dei social aziendali, per ottenere risultati concreti e nuovi clienti

Perso nel groviglio di social network? Confuso nella scelta della piattaforma che possa davvero contribuire alla tua azienda? 

Se sai che i social possono essere la ciliegina sulla torta per marketing e comunicazione aziendale, ma non sai come fare ordine tra tutte le idee e le opportunità, scopri qui tutto quello che ti serve sapere sul social media marketing.

Cosa significa fare social branding?

Comunicare un brand e il suo valore tramite i social network, con l’obiettivo finale di raccogliere consensi e trasformare i visitatori in clienti, è fare social branding.

Uno strumento tanto potente quanto insidioso.

Se non gestito a dovere, infatti, può rivelarsi un’arma a doppio taglio. Alcuni errori rischiano di minare seriamente la brand reputation e ripercuotersi sul business.

Al contrario, può considerarsi senza dubbio tra gli strumenti di marketing più efficaci per incrementare la brand awareness di un’azienda, rafforzare l’immagine rispetto alla concorrenza e portare un incremento in termini di vendite.

3 vantaggi dei social media aziendali

1. Creare una community

La grande forza dei social network sta nella comunicazione immediata e diretta con il pubblico. Un aspetto essenziale per arrivare al cuore delle persone e assicurarsi la loro preferenza.

Pensando in maniera più ampia a questo concetto si arriva all’idea di community, ovvero un gruppo di persone che condividono interessi e si scambiano pareri proprio grazie ai social.

Un modo davvero efficace per incrementare il passaparola, le recensioni e scoprire desideri e problematiche della tua audience.

Creata la tua community, tramite contenuti specifici organizzati in ottica SEO, si convertirà in traffico verso il sito e in possibile clientela.

2. Sviluppare una strategia di inbound marketing

Tutto ciò che può essere utilizzato per rapportarsi in modo trasparente e diretto con il tuo pubblico, al fine di ottenere risultati soddisfacenti per il tuo business, rientra nell’inbound marketing.

Una descrizione che calza a pennello per i social media. 

Lavorando in modo ragionato sui social media, i benefici per la strategia di inbound marketing saranno consistenti. Avrai molta visibilità, aumento del traffico e della riconoscibilità del marchio

Insomma, una crescita apprezzabile di pubblico e anche della soddisfazione del cliente. Il tutto, mantenendo prezzi contenuti.

3. Fare pubblicità online con campagne sponsorizzate

Dare una bella spinta a un progetto comporta anche una costante promozione. Qui si fa strada la pubblicità sul web.

Tante sono le variabili in gioco e per evitare perdite inutili di denaro nella scelta promozionale sbagliata, devi conoscere tutte le alternative in questo campo. Affinché le campagne pubblicitarie risultino efficaci per conquistare clienti e non perdita di tempo ed energie.

Se hai già ideato e attivato le tue campagne, non abbandonarle. La fase successiva è un monitoraggio costante. Segui le tue Ads, su Google e sui social, ma controlla anche gli hashtag, potrebbero rivelarsi molto più preziosi di ciò che credi.

Contattaci

Come creare contenuti accattivanti e di valore per i social aziendali?

Anche nel campo dei social media esistono stereotipi. Prova a rifletterci: l’idea comune a molti imprenditori è che i social siano luogo di svago e che sia sufficiente creare un profilo per vedere dei risultati.

Se vuoi che i social diano i loro frutti, devi coltivarli. 

I social se usati a dovere non sono un parco divertimenti, ma un terreno fertile per il tuo business. Devi preparare questo terreno, creando i tuoi profili aziendali, e poi nutrirlo con attenzione e costanza.

Il nutrimento sono tutti i contenuti per il tuo pubblico. Vediamo insieme cosa non deve mancare sui tuoi social.

I post

Hai le tue pagine social e hai stabilito gli obiettivi di marketing che vuoi raggiungere. Cosa manca? Gli utenti sul tuo profilo.

Per portarli da te hai bisogno di costruire la tua presenza social. Insomma, devi pubblicare dei contenuti, utili e interessanti per le persone a cui ti rivolgi.

La prima cosa che devi affrontare è la programmazione dei post. Frequenza e tipologia vanno stabiliti per tempo, così da mantenere una pubblicazione costante.

C’è un modo semplice, efficace e indispensabile per farlo: definire il piano editoriale.

Una volta che la tua pianificazione è perfetta, puoi procedere con la realizzazione dei post veri e propri.

In questa fase quello che ti serve è unire materiale di valore e creatività per attirare l’attenzione e incuriosire le persone.

Non esiste una regola precisa, ma gli esistono spunti mirati per creare post perfetti. Un piccolo segreto? Osserva ciò che accade intorno a te.

Le immagini

Il mondo social parla per immagini. Chi più chi meno, tutte le piattaforme sfruttano l’immediatezza di fotografie e grafiche.

Puoi spaziare in lungo e in largo con idee originali, accostamenti grafici creativi e comunicazione visiva. L’unico limite è quello delle dimensioni.

Una resa ottimale delle immagini, infatti, è garantita dal rispetto delle misure stabilite dai diversi social. La nostra raccomandazione è di tenerti sempre aggiornato sulle dimensioni ottimali per foto e video da pubblicare sui social.

Anche per le fotografie devi porre attenzione a determinate caratteristiche, affinché la resa sia perfetta. Non sono necessari strumenti costosissimi, dedicati piuttosto ad approfondire le regole basilari per scattare foto degne di social media manager professionisti.

Contattaci

I video

Molti imprenditori come te si chiedono se davvero puntare sui video per comunicare il brand sia la strada migliore per promuovere il proprio business. 

Chi ha realizzato che la risposta è sì, si sta già muovendo per sfruttare le enormi potenzialità dei video a favore della propria azienda

Se solo un paio di anni fa si parlava dei video come del futuro della comunicazione, per le stesse ragioni, oggi possiamo affermare con certezza che sono il presente della comunicazione.

Come valorizzare al meglio questo mezzo? Anche in questo caso hai bisogno di pianificare. Definisci una video strategy ad hoc e introduci i video nella tua pratica quotidiana di comunicazione e marketing.

Tieni presente che strumenti e tipologie possono essere differenti, devi sempre valutare ciò che può fare al tuo caso, così da condurre il pubblico proprio dove vuoi e realizzare i tuoi obiettivi di business.

Articolo_PP-SocialMM_img_1

Quali social media scegliere per la tua azienda nel 2021?

Il mondo social è sempre in fermento. Nuove piattaforme sono dietro l’angolo e il pubblico è pronto ogni volta ad accogliere il cambiamento.

Nel continuo movimento che si crea di social che nascono e social che cadono nel dimenticatoio, devi trovare il tuo equilibrio.

Essere presente ovunque non serve, devi individuare ciò che fa davvero al tuo caso. Guarda a questi 3 elementi:

  1. l’identità del tuo brand 
  2. il tuo pubblico
  3. la tipologia di contenuto che vuoi veicolare.

A questo punto sarà facile dedurre su quale social costruire la tua presenza.

Hai già stabilito su quali social concentrarti? Bene, allora puoi iniziare a fare pratica. Per ogni tua scelta abbiamo consigli mirati.

Instagram

Creato da Mike Krieger e Kevin Systrom nel 2010, poi acquistato da Facebook nel 2012, Instagram è molto più di un social network.

Per le aziende è il luogo ideale dove raccontarsi e attirare l’attenzione di nuovi potenziali clienti.

Instagram è la piattaforma digitale pensata per la condivisione istantanea di immagini e video. Un’idea che funziona anche in ottica imprenditoriale. 

Pensi sia arrivato il momento di inserire Instagram nella tua strategia di web marketing?

Bene, partiamo dai passaggi di cui non puoi fare a meno:

  • studia il pubblico e la concorrenza - ti sarà utile per scegliere cosa e come comunicare,
  • crea il tuo profilo aziendale - inserisci una descrizione chiara del tuo brand e non dimenticare di far emergere la tua identità,
  • definisci la tipologia di contenuti da pubblicare - puoi usare testi, immagini, video per creare un effetto vario e dinamico,
  • stabilisci un piano editoriale - ti aiuterà a restare attivo e costante nelle tue azioni sul social,
  • crea i tuoi contenuti - unisci l’utilità delle informazioni per gli utenti alla tua creatività.

Attenzione però agli scivoloni, fare errori su Instagram potrebbe mettersi tra te e i tuoi obiettivi di business. Ecco un esempio dei 3 più frequenti:

  1. qualità immagini - è il focus di questa piattaforma, si comunica per immagini, devono essere ottime e accattivanti, non solo per il contenuto, anche per la risoluzione,
  2. uso # - scegli quelli più adatti alla tua attività e magari pensa di crearne uno ad hoc per il tuo pubblico, ma evita di seguire quelli che vanno più di moda e che non ti appartengono,
  3. non usare le stories - sono l’elemento innovativo introdotto proprio da questo social e ti aiutano a creare un contatto davvero diretto con le persone, perché farne a meno?

I vantaggi dell’utilizzo di Instagram per un’azienda

Tra i diversi vantaggi che questo social può portare alla tua azienda, vogliamo soffermarci su 2 aspetti che stanno particolarmente a cuore a ogni imprenditore.

Instagram ti aiuta a:

  1. aumentare traffico sul sito. È uno dei social network più amati del momento, se non il preferito in assoluto tra giovani e meno giovani, per svago e non solo. Allora, perché non sfruttare tutte le opportunità che ti offre?
  2. vendere. Riuscire a guadagnarsi un posto tra i milioni di utenti del social non è cosa facile. Proprio Instagram si rivela la risorsa che aiuta piccoli e grandi imprenditori a vendere.

Adesso tocca a te, inizia a familiarizzare con l’interfaccia e incrementa la tua web strategy.

Contattaci

Facebook

Non sai da dove partire per creare la tua pagina Facebook? Per iniziare la tua esperienza su questo social parti da questi due passaggi:

  1. apri la pagina e personalizzala in base all’identità del tuo brand. Questa fase può sembrare piuttosto intuitiva - e in parte lo è, soprattutto se hai già sperimentato con profili personali - ma non prenderla troppo alla leggera, meglio seguire le buone pratiche per sviluppare una pagina aziendale Facebook perfetta,
  2. ottimizza la pagina per farti notare da un pubblico ampio. Per saltare agli occhi delle persone questo passaggio è essenziale, sia perché aiuta il nome del tuo brand a girare online sia perché porta più utenti sul sito, dopo il loro passaggio sui social. L’ottimizzazione della pagina Facebook aziendale è un passaggio cruciale per farti conoscere e vendere online.

I vantaggi dell’utilizzo di Facebook per un’azienda

Come per Instagram, anche nel caso di Facebook i benefici rispetto ai tuoi obiettivi di business possono essere numerosi.

Ecco i 3 a cui non puoi proprio rinunciare:

  1. fare lead generation. Scopo della lead generation è raccogliere contatti di persone interessate alla tua azienda. In questo compito Facebook si mostra uno strumento di marketing efficacissimo. Sia per la possibilità di creare community, sia per gli strumenti appositi per la lead generation che mette a tua disposizione,
  2. creare campagne Adv. Su Facebook puoi fare pubblicità altamente profilata per intercettare tutti coloro che rientrano nel tuo target. Già questo è un bel vantaggio. Ma non finisce qui. Per migliorare i risultati della tua campagna, hai a disposizione il  Pixel di Facebook, uno strumento che consente il monitoraggio di visite e conversioni dei tuoi post sponsorizzati, 
  3. vendere. Questo è l’obiettivo ultimo di ogni imprenditore e Facebook ti aiuta a concretizzarlo. Non solo tramite lead generation e Adv, come abbiamo appena visto. Il social ti consente di aprire uno shop online direttamente sulla piattaforma. Insomma, potrai avere il tuo e-commerce su Facebook per vendite più dirette e veloci. Niente male, vero?

Contattaci

LinkedIn

È anche definito come il “social professionale”, non potevamo non parlare anche di lui pensando a tutti gli strumenti per migliorare la tua vita da imprenditore.

LinkedIn, infatti, è un social network unico nel suo genere, creato con l’obiettivo di supportare le persone nella ricerca lavorativa.

Per te e la tua azienda è una grande occasione, è il luogo (virtuale) ideale in cui instaurare legami professionali, scambiare idee e far vedere quello che fai.

La connessione non è solo con il tuo possibile pubblico, ma anche con altri professionisti con cui ampliare il business e ingaggiare collaborazioni.

Come ogni altra piattaforma social, ha le sue regole da seguire. Che sia la fase di creazione del profilo o la gestione dei contenuti, meglio seguire delle linee guida specifiche per LinkedIn, così da sfruttare al meglio ogni opportunità che ti prospetta.

Twitter

Il panorama social è vasto e vaste sono le possibilità di condividere contenuti di qualità e conoscere persone. Tra queste possibilità si inserisce anche Twitter.

Forse non è il primo social a cui pensiamo oggi e forse sembra anche strano parlarne. Eppure può essere una grande risorsa per il tuo marketing, soprattutto se il tuo business è internazionale.

L’idea alla base di Twitter è riunire persone con argomenti comuni affinché possano scambiarsi breaking news e restare sempre aggiornati.

Anche tu puoi raccogliere il tuo pubblico e creare il tuo bacino di follower. Ponendoti anche come punto di riferimento per il tuo settore.

Un profilo aziendale su questo social deve portare a creare un gruppo affezionato e coinvolto. Per farlo devi inserire Twitter in modo coerente nella tua strategia di marketing, organizzando i contenuti e creando tweet efficaci.

 

Avere dei profili social aziendali, oggi, è necessario, ma non sufficiente. Prenditene cura, alimentali, affinché possano ripagarti alimentando a loro volta il tuo pubblico, il tuo brand e i tuoi guadagni.

 

Contattaci