Blog

18/12/2018

Qual è il miglior canale per fare brand awareness?

Sito internet, social media, cinema e tv: scopri quali strumenti utilizzare per far conoscere il tuo brand al maggior numero di persone.

La brand awareness è il livello di notorietà e di riconoscibilità di un’azienda nel suo mercato di riferimento. L’abbiamo spiegato anche nell’articolo Che cos’è e come aumentare la brand awareness aziendale?

Notorietà e riconoscibilità sono fondamentali per qualsiasi azienda: in un mercato sovraffollato come quello attuale è facile passare inosservati e non riuscire a distinguersi dai competitor, con il risultato di non riuscire a vendere i propri prodotti o servizi.

La soluzione? Pianificare una campagna pubblicitaria di brand awareness.

Sei curioso di scoprire i risultati ottenuti da tre aziende veronesi che hanno avviato campagne di brand awareness con la pubblicità al cinema? Scarica il pdf con i tre case studies.

 

Scarica il pdf gratuito

 

Restare a galla in un oceano di brand

Farsi riconoscere e ricordare dai clienti, costruire con loro una comunicazione umana e empatica, instaurare un rapporto di fiducia durevole nel tempo: la brand awareness è un valore intangibile eppure basilare per la tua azienda.

Non si tratta solo di offrire beni e servizi di alta qualità - questo lo diamo per scontato - ma di saper trasmettere la tua personalità a chi ancora non ti conosce, a chi non sa della tua esistenza.

L’obiettivo è fare in modo che il pubblico arrivi ad associare spontaneamente il tuo brand a una categoria di prodotti/servizi, come succede per marchi importanti come Coca-Cola e Ferrari.

La personalità del tuo brand, insieme ai suoi valori e principi guida, è la carta vincente che ti serve per raggiungere l’obiettivo, quella che ti aiuta a creare la consapevolezza del tuo marchio nella mente delle persone.

LEGGI ANCHE: Fare brand awareness con la pubblicità al cinema: il caso Terme di Giunone

strumenti brand awareness

 

Quali strumenti usare per costruire la brand awareness?

La presenza del brand e l’engagement con i consumatori si possono creare sia con i canali digitali sia con quelli tradizionali, integrandoli tra loro e mettendo a punto strategie ad hoc per sfruttare appieno le loro potenzialità.

Vediamo nel dettaglio come utilizzare i canali appena menzionati per fare brand awareness, e cerchiamo di capire qual è il migliore per la tua azienda.

Sito internet

Il sito internet è il primo punto di accesso del tuo brand nel mondo digitale e allo stesso tempo il canale più utilizzato dagli utenti per conoscere i tuoi prodotti/servizi. Il sito, dunque, dovrebbe comunicare l’identità del tuo brand, la tua mission, la tua vision e tutte le informazioni utili al tuo pubblico di riferimento.

Inoltre se il portale è ottimizzato in ottica SEO, ti aiuta a comparire nelle ricerche degli utenti interessati ai tuoi beni e quindi ad attirare maggiore traffico dai motori di ricerca.

brand awareness

 

Social network

Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter: i social network sono utilizzati quotidianamente da milioni di persone in tutto il mondo per informarsi, aggiornarsi e comunicare. Sono quindi canali strategici per la costruzione del tuo brand, poiché ti permettono di interagire istantaneamente con contatti e clienti, e di distribuire contenuti relativi al tuo brand.

Come il sito web, anche i social devono trasmettere la tua personalità, utilizzare un tone of voice coerente con la tua identità e comunicare i valori fondamentali del marchio. Per pianificare una strategia social, valuta innanzitutto quelli che fanno per te - ogni social network ha caratteristiche e target peculiari - e sviluppa un calendario editoriale che ti aiuterà a pubblicare contenuti interessanti per il tuo pubblico nel breve e lungo termine.

Cinema

Tra i mezzi di comunicazione tradizionali c’è il cinema: i messaggi pubblicitari più diffusi su questo canale sono gli spot sul grande schermo. La pubblicità al cinema è molto utilizzata dalle aziende - anzi, gli investimenti sono aumentati nel 2018 - perché al contrario dei mezzi digitali, è piuttosto performante in termini di memorabilità del contenuto del messaggio.

cinema brand awareness

Mentre i contenuti sponsorizzati sui social network e in rete possono non essere notati - pensa al caos della bacheca affollata di post e di articoli -, la pubblicità al cinema coglie lo spettatore nel momento in cui è più concentrato e focalizzato, cioè prima dell’inizio del film. Inoltre lo spot del tuo brand può essere proiettato nei cinema e nelle sale che preferisci, in linea con il target di pubblico che vuoi raggiungere.

LEGGI ANCHE: Video: perché scegliere il cinema per fare brand awareness?

TV

Non possiamo metterlo in dubbio: la televisione fa ormai parte della vita delle persone. La pubblicità in TV ti permette di raggiungere milioni di persone contemporaneamente, nella fascia oraria preferita e in concomitanza di programmi popolari.

È un canale dal potenziale elevato ma si scontra con un problema: il sovraffollamento degli spot pubblicitari e il basso livello di attenzione delle persone; molto spesso infatti, le persone preferiscono cambiare canale durante la pubblicità o fare altro. Inoltre, gli spot in TV hanno un costo piuttosto elevato, specialmente durante gli orari in cui l’audience è più presente.

LEGGI ANCHE: Canali pubblicitari a confronto: cinema vs televisione

 

Integrare i canali promozionali per una brand awareness completa

Ogni canale ha le sue caratteristiche distintive, quindi perché non fare un mix di questi strumenti? Una strategia di brand awareness ben pianificata si avvale di più strumenti per raggiungere i potenziali consumatori.

La pubblicità del tuo brand può iniziare sui social, proseguire con uno spot sul grande schermo e rimandare al tuo sito internet per presentare la tua offerta di prodotti/servizi.

 

Scarica i 3 case studies  sulla pubblicità al cinema

Contattaci