Blog

21/09/2017

Creare un sito web. 4 domande da porsi

Che cosa bisogna chiedersi nella fase di progettazione di un sito web? Quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per fare un buon lavoro?

Creare un sito web è come creare un biglietto da visita online. Dovete fare in modo che rispecchi la vostra personalità, che fornisca tutte le informazioni necessarie e che sia attraente per nuovi potenziali clienti. Quindi avere le idee chiare già dall’inizio è fondamentale. Prima ancora di pensare alla grafica del sito, fate a voi stessi quattro domande per imboccare la strada giusta. Poi penserete al layout, al design e al trasferimento della struttura su Wordpress.

Quali sono gli obiettivi del sito web?

Riflettete su quello che volete far fare agli utenti che arrivano sul vostro sito. Quali vantaggi volete trarre dal web? Quello che avete a disposizione, infatti, è uno strumento molto potente per spingere le persone a compiere determinate azioni online - acquisti, richieste di preventivo, invii mail... Decidete che cos’è rilevante (per voi e per loro) e costruite dei percorsi ideali di navigazione per guidare gli utenti fino all’azione desiderata, attraverso call to action e immagini e testi chiari e pertinenti.

Contattaci

A chi si rivolge il sito web?

Chiedetevi quali sono le tipologie di persone alle quali vi volete rivolgere, o vi state rivolgendo. Chi sono i vostri utenti tipo? Coincidono con i vostri clienti? Snocciolare la questione vi servirà per decidere quale linguaggio utilizzare sul sito - meglio parole semplici o termini tecnici? - e in che modo porvi nei loro confronti (a tal proposito leggete l’articolo-guida sull’impostazione del tone of voice aziendale). Questa analisi è utile anche per selezionare le immagini più adatte e in generale stabilire gli elementi visual, come ad esempio i colori.

Quali sono i contenuti del sito web?

Pensate a tutto quello che avete da dire online, avendo cura di eliminare il superfluo sempre in base ai vostri obiettivi. Ordinate le informazioni in una ipotetica struttura gerarchica mettendo in evidenza quelle più utili e rilevanti, per voi e per gli utenti. Questa regola vale per la homepage, ma anche per le pagine interne del sito. Non dimenticate che il vostro sito web deve riuscire a raggiungere le persone sia lato desktop sia lato mobile - dev’essere quindi responsive, ovvero tutti i suoi contenuti devono adattarsi in automatico al dispositivo di visualizzazione.

Ogni quanto viene aggiornato il sito web?

Avete appena organizzato i contenuti del vostro sito, ora dovete fare in modo che siano sempre “sul pezzo”. Ogni quanto prevedete di aggiornarli? Impegnatevi affinché il vostro biglietto da visita online sia sempre fresco e non sembri mai trascurato. Tra i vostri progetti, per caso, c’è un blog interno? Pubblicare contenuti originali seguendo un calendario ben pianificato vi garantirà una fonte di traffico regolare verso il sito. Se avete la capacità di produrre contenuti interessanti, Google vi premierà migliorando il posizionamento del vostro sito; per approfondire questo aspetto, e dare un tocco SEO-friendly al vostro sito, leggete La SEO: cos’è e come funziona, in parole semplici.

Contattaci

Contattaci