Blog

14/05/2020

Cos'è e come si crea una pillar page?

I vantaggi e i passaggi fondamentali per realizzare una pillar page che scali i risultati di ricerca di Google

Dall’avvento di Bert, il nuovo algoritmo di Google, che introduce un miglioramento senza precedenti nella comprensione dei testi online, le cose stanno radicalmente cambiando. 

Non basta più scrivere dei buoni articoli, con le parole chiave ben posizionate. Autorità e affidabilità sono diventati valori primari. Devi dimostrare di essere competente e autorevole sugli argomenti di cui parli. 

Ed è in questo contesto che entra in gioco la pillar page, ovvero la pagina pilastro.

Cos'è la pillar page?   

Pillar page significa, appunto, pagina pilastro. Creare una pillar page è fondamentale per il tuo sito

In particolare si tratta di una pagina che tratta tutti gli aspetti di una certa tematica, rimandando, però, tramite i link presenti nel testo, agli articoli che approfondiranno ogni punto. È dunque ricca di informazioni e piuttosto lunga, di solito sulle 2000 parole. 

Il suo scopo è quello di affrontare l’argomento, ma in modo generale, così da poter fornire gli approfondimenti negli articoli correlati proprio alla pillar page.

È un articolo generalista su una parola chiave, un prodotto, un argomento per il quale ti vuoi posizionare. 

Quando un utente esegue una ricerca lo fa per cercare informazioni e non solo per acquistare un prodotto o un servizio. 

Se gli fornirai in maniera esaustiva tutti i dettagli su quello che sta cercando, non avrà bisogno di andare altrove. Rimarrà sul tuo sito, ne trarrà soddisfazione e tu diventerai autorevole agli occhi di Google.

Contattaci

Quali sono i vantaggi legati alla pillar page?   

Creare una pillar page è indispensabile per comunicare a Google la tua competenza su determinati argomenti. 

Come abbiamo appena detto, si tratta di una specie di guida che fornisce in modo completo tutte le risposte che l’utente cerca e anche qualcosa in più. 

Google premia gli articoli esaurienti, con risposte precise e un sito ben organizzato. La pillar page è un modo per soddisfare tutte queste richieste.

Con i nuovi sistemi di ricerca di Google, come la ricerca vocale o per immagini, l’esperienza dell’utente è diventata sempre più personalizzata. 

Oggi, si possono porre domande a Google come se fosse una guida. Che cosa vuol dire? Significa che se prima potevi chiedergli “viaggiare in Europa”, ora puoi chiedergli “come viaggiare in Europa con figli”. 

La pillar page ti permetterà di rispondere a queste domande e soddisfare una più ampia cerchia di utenti e migliorare il tuo posizionamento sulla SERP

Non è però così facile, bisogna organizzarsi a dovere e avere una buona dimestichezza con gli strumenti di indicizzazione e di ricerca. 

È fondamentale, inoltre, avere una conoscenza dei propri clienti e di quello che vogliono. Non limitarti a sterili ricerche via web. 

Comunica con la gente, con la tua community e magari proponi dei questionari per capire con esattezza di cosa hanno bisogno le persone. 

quali sono i vantaggi della pillar page

Come si crea una pillar page?   

Per creare una pillar page bisogna iniziare a ragionare con una visione più ampia di quella che adotteresti per un semplice articolo.

Con la pillar page bisogna sicuramente rispondere e trattare tutti gli aspetti di un argomento ma lasciare spazio alle specifiche domande per sviluppare ulteriori articoli.

Cos'è un cluster di argomenti e come si lega alla pillar page?  

Per capire meglio come organizzare una pillar page dobbiamo parlare anche di cluster di argomenti

I cluster sono proprio un gruppo di argomenti specifici e approfonditi che fanno riferimento a una pagina pilastro.

Prima di strutturare la tua pagina pilastro, dunque, devi immaginare uno schema, dove la pillar page è l’elemento centrale cui fanno riferimento i vari cluster. 

Il legame tra la pagina pilastro e il suo cluster si può paragonare a quello che accade in una molecola: la pillar page è l’atomo centrale al quale, tramite i legami chimici, ovvero i link, si aggregano altri atomi, cioè gli argomenti correlati.

Interessante, vero? Definiti questi collegamenti sarà molto più chiaro e facile capire come organizzare la tua pillar page. 

Contattaci

Come definire il contenuto di una pagina pilastro?  

Anche qui vogliamo sfruttare un parallelismo. A livello del contenuto, la struttura della pillar page può essere rapportata alla struttura di un libro

Immagina la pillar page come la premessa del libro, che propone qualche riga riassuntiva su tutti i capitoli. I capitoli sono gli articoli correlati alla pagina principale, che ne approfondiscono il contenuto. 

In questo modo, l’articolo non è più pensato singolarmente, con le sue relative parole chiave, ma a blocchi di argomenti ben organizzati e comunicanti tra loro

Vogliamo suggerirti una scaletta per scrivere i contenuti della tua pillare page:

  • individua un tema;
  • stila una lista di domande;
  • studia la concorrenza e risolvi le domande che gli altri non si pongono;
  • crea una struttura in cui inserire le tue risposte;
  • organizza le parole chiave;
  • crea le connessioni con il cluster;
  • sviluppa i contenuti.

Individua la tematica 

È l’aspetto più importante. Cerca di trovare un tema che possa soddisfare la più ampia richiesta di domande, in altre parole a cui potrai collegare moltissimi altri articoli. 

Facciamo un esempio concreto: hai un sito che parla di sport e vuoi creare una pillar page sulle arti marziali? Allora, nella pagina principale parlerai in generale delle arti marziali e citerai tutte le discipline principali con relativa descrizione. Poi, creerai delle pagine correlate, dove approfondirai ogni arte marziale.

Studia la concorrenza

Per riuscire a capire come trattare l’argomento nella sua globalità, dovrai studiare la concorrenza. Questo significa scoprire le falle degli altri, dove non stanno rispondendo, risponderai tu. 

Per fare ciò, avrai già stilato una lista di domande specifiche da confrontare con quelle reali fatte dagli utenti. 

crea la struttura e organizza le parole chiave della pillar page

Crea la struttura e organizza le parole chiave  

Una volta che avrai capito come soddisfare un argomento, crea una struttura. Immagina già dall'inizio alla fine tutti gli articoli con i relativi collegamenti e ragiona per parole chiave

In questo contesto, le parole chiave non saranno solo una o due, ma si tratterà di un’organizzazione piramidale: dalla parola chiave generale alle parole chiave sempre più specifiche. 

Sviluppa i contenuti   

La creazione del contenuto può non limitarsi al solo testo scritto. Includi immagini, video, infografiche e landing page.

Sii creativo, ma anche attento a ciò che piace di più al tuo pubblico. Proporre i contenuti nel modo adeguato può fare davvero la differenza in termini di aumento della audience.

Una volta terminata la tua pillar page, non ti resterà che promuoverla.

La creazione di una pillar page è fondamentale per il tuo sito, una vera spinta per il posizionamento SEO.

La pagina pilastro raggiunge buone posizioni nella SERP, grazie alla risposta delle sue query, e migliora il ranking anche di tutte le altre pagine a lei associate. 

Non ci resta che chiederci se la pillar page sarà un vero parametro determinante della SEO dei prossimi anni. Intanto preparati e non perdere l’occasione di conquistare Google e il tuo pubblico.

Ti interessa l’argomento? Forse potrebbero piacerti anche questi articoli:

Contattaci