12/01/2023

Come creare una strategia di comunicazione per i social?

Impostare una social media strategy, trovare il proprio modo di comunicare e pubblicare contenuti sui social per aumentare interazione e visibilità rispetto al pubblico

Cosa significa oggi usare i social? Tra le altre cose significa anche fare marketing. Proprio così, per liberi professionisti e aziende, ogni pagina social è uno strumento di marketing.

Questa realtà apre delle grandi occasioni, ma pone anche di fronte a delle difficoltà. Sì, perché non possiamo più comportarci come su un qualsiasi profilo, ma dobbiamo lavorare seguendo un percorso ben definito.

Il cliente ha delle aspettative che vanno rispettate, il mercato ha dei ritmi che vanno seguiti, l’azienda ha degli obiettivi che vanno raggiunti.

C’è solo una strada per rendere i social dei buoni strumenti di marketing: definire e seguire una strategia di comunicazione.

Social media strategy: cos'è e come usarla

La pianificazione delle attività da svolgere per farsi conoscere, interagire con il pubblico e migliorare la reputazione online è proprio la social media strategy.

Nella pratica, si tratta della definizione dei contenuti, delle pubblicazioni e delle linee guida per gestire tutte le azioni sulle pagine social.

La strategia deve essere specifica, per risultare efficace e generare lead. Ma deve essere anche chiara e lineare per evitare situazioni complesse e di fatto poco attuabili.

Definire correttamente la tua strategia di comunicazione social significa:

  • valorizzare e dare visibilità al brand

  • soddisfare i clienti e creare un rapporto solido

  • stare al passo con il mercato e superare la concorrenza.

Attenzione, però, fare le mosse sbagliate potrebbe danneggiare l’immagine. Prenditi quindi tutto il tempo necessario per creare un piano che sia davvero tagliato per te e i tuoi obiettivi.

 

Vuoi Saperne Di Più? Approfondisci Qui:
Agenzia social media marketing a Verona

 

Come creare una social media strategy?

Seguire questi passaggi può aiutarti a centrare la strategia adatta per un approccio vincente sui tuoi social aziendali:

  • fissa gli obiettivi. Tieni conto degli obiettivi generali di business, di come e in quanto tempo raggiungerai questi obiettivi e del budget che puoi dedicare ai social media,
  • inquadra il pubblico. Cerca informazioni utili per definire le caratteristiche della tua audience di riferimento o, comunque, delle persone con cui vorresti interagire, 
  • studia la concorrenza. Come si muovono sui social i tuoi competitor? Scoprirlo ti aiuterà ad avere un quadro generale dell’uso dei social nel tuo settore,
  • scegli il social. Uno o più, in base alle caratteristiche del tuo pubblico e alla tipologia di attività, scegli le piattaforme su cui lavorare,
  • aggiornati sulle tendenze. Seguire i trend del momento e saperli riadattare con creatività è un ottimo approccio per raggiungere un pubblico più grande, veicolando il tuo messaggio nel modo adatto,
  • crea i contenuti. Unisci la creatività alle competenze tecniche per proporre sui tuoi social contenuti utili e di valore per il pubblico,
  • verifica i risultati. Fai delle analisi e delle misurazioni sull’efficacia reale dei tuoi post e tieni nota di cosa ha funzionato meglio e di cosa ha deluso le tue aspettative,
  • apporta modifiche e migliorie. Una buona strategia non è rigida, fissa un controllo periodico in cui sfruttare i dati raccolti per aggiustare il tiro, se necessario.

Come scegliere i contenuti per i social?

Hai definito la strategia? Bene, è il momento di creare i tuoi contenuti.

Qualità, utilità e personalizzazione aumentano le tue possibilità di creare engagement e fidelizzare.

Quindi rifletti bene su quale messaggio vuoi veicolare sui social. In base a questa scelta andrai a stabilire:

  • tipologia di post
  • testo 
  • immagine o video
  • link da allegare
  • hashtag
  • call to action.

Puoi proporre lo stesso contenuto su più piattaforme, se stai lavorando su diversi social. Assicurati, però, di adattare il contenuto al formato richiesto.

Pubblicati i contenuti, legati al tuo obiettivo, il lavoro non è finito. Devi infatti controllare tutte le interazioni, rispondere ai commenti e gestire la community. Così fai sentire che sei presente e puoi capire se le tue idee social stanno funzionando o meno.

Ecco un consiglio prezioso: aperti i profili social, valutata la fattibilità della strategia e iniziato il lavoro non puoi dimenticarti di coltivarlo. I post devono essere regolari e tu disposto a dialogare con il pubblico

 

Vuoi Saperne Di Più? Approfondisci Qui:
Agenzia social media marketing a Verona

 

Come comunicare attraverso i social?

Per anni e anni la comunicazione è stata unilaterale: le aziende parlavano al pubblico e lì si fermava l’interazione.

Oggi le cose sono cambiate e la comunicazione tra brand e persone si svolge proprio come un dialogo.

Uno dei mezzi attivi per portare avanti questo approccio sono i social. Ecco dunque che per sfruttarli in modo strategico e portare avanti la conversazione con i tuoi clienti devi soffermarti su quei meccanismi che metti in moto ogni giorno di fronte alle persone nella vita quotidiana.

Prima di tutto l’ascolto. Il consumatore è al centro del mercato, quindi dai peso ai suoi problemi e alle sue richieste. Tieni conto di apprezzamenti e critiche. Sarà la migliore indicazione per dirigere il tuo lavoro.

Concentrati, poi, sulla risposta. Dopo aver compreso le richieste, puoi dare le tue soluzioni, non solo sotto forma di servizi e prodotti, ma anche per spiegare concetti, mostrare novità e rassicurare. Nella pratica, cerca di rispondere alle domande che ti vengono fatte, anche sui social.

Infine, chiedi. Fare delle domande dirette al pubblico ti dà un doppio vantaggio: coinvolgere e ricavare informazioni utili per il tuo lavoro. I social, in questo sono davvero una marcia in più: pensa a quante cose potrai scoprire tramite un sondaggio.

Articolo_StrategiaComSocial_Img_1

Impostare una comunicazione social efficace: consigli pratici

Abbiamo appena visto quello che dovrebbe essere un buon approccio per comunicare oggi sui social, ma come metterlo in pratica? 

Oltre tutta la pianificazione di cui abbiamo parlato poco fa, hai ancora tre assi nella manica. Si tratta di tre aspetti che ti aiutano a essere sempre presente sui social, attivo, coerente e riconoscibile.

1. Il piano editoriale

Se hai seguito tutti i passaggi precedenti, qui sei già a buon punto. Un piano editoriale è un documento che contiene tutti i tuoi contenuti, suddivisi nel tempo. Raccoglie idee, spunti, materiali e tutto ciò che ti è utile per la programmazione quotidiana.

Legato al piano editoriale, troviamo il calendario editoriale. Un altro documento che ti permette di organizzare, specificando con esattezza quando sarà online ogni post.

Insomma, ti basta recuperare le informazioni su obiettivi, pubblico e messaggio da veicolare per stabilire cosa andrà mostrato al tuo pubblico, come e quando.

2. Il Tono di voce

Cos’è il ToV? Si tratta del modo unico con cui comunichi. Come ti esprimi, come costruisci le frasi, le parole che usi… tutto questo crea il tuo tono di voce, in modo riconoscibile e adatto al tuo pubblico. 

Puoi definirlo sempre a partire dall’identità aziendale e dal pubblico. Il tono può essere più o meno formale, ma cerca di avere un approccio caldo e accogliente sui social; è l’occasione per abbattere barriere e distanze con i clienti.

Un altro aspetto essenziale è la coerenza. Potresti avere profili social su diverse piattaforme, quindi il ToV deve essere uniforme, così da farti riconoscere e far sentire che sei proprio tu. 

3. Le immagini

Grande parte della comunicazione social è visiva. Siamo sempre più orientati verso fotografie, video e grafiche. Anche in questo caso hai bisogno di essere riconoscibile e memorabile a colpo d’occhio. Crea una tua immagine.

Valgono le stesse regole che hai usato per il tono di voce: identità e pubblico ti aiutano a definire delle linee guida grafiche che dovrai seguire con coerenza.

Attenzione, però, coerenza non significa essere rigidi o statici. Puoi sperimentare, declinare in modo diverso gli elementi ed essere creativo. Anzi, un tocco di originalità ti aiuterà a stimolare l’interazione.

Un ultimo consiglio è di prestare molta attenzione alle dimensioni delle immagini: ogni social ha delle esigenze specifiche, seguile per evitare immagini fuori fuoco, deformate o non centrate.

 

I social si inseriscono a pieno diritto tra gli strumenti per fare marketing. A patto di gestirli in un determinato modo. Sviluppa la strategia, crea i contenuti e pubblica.

Puoi sbizzarrirti con un mix di contenuti di diverso tipo, testare la reazione del pubblico e magari correggere o implementare la strategia.

Mantieni la coerenza nel modo in cui approcci l’audience, resta fedele a ciò che hai programmato, ma sii anche flessibile per cogliere nuovi spunti e opportunità.

Voglio personalizzare la mia comunicazione

Contattaci