placeholder_200x200

Blog

15/04/2021

Budget e Digital Marketing: perché e quanto bisogna investire?

Gli elementi e i metodi da utilizzare per stabilire il giusto budget per raggiungere gli obiettivi aziendali di web marketing

Sempre meno orientati al sales management, sempre più rivolti al marketing digitale

Il successo di un’azienda oggi dipende molto da questo cambio di prospettiva.

Il marketing diventa un vero e proprio investimento, non più un costo.

E così, anche destinare un budget a questa attività diventa qualcosa di naturale e utile per avere un ritorno sul business quantificabile nel tempo.

Definire una somma adeguata per il marketing è quel passaggio che ogni azienda non sente più come un’uscita di denaro, ma come un passaggio utile ad accrescere il capitale.

Fare a meno di un budget adeguato da dedicare ai progetti di digital marketing oggi non è più possibile per ogni azienda che abbia voglia di scalare il proprio business.

Perché serve un budget per il digital marketing?

Il budget che dedichi al marketing aziendale è il carburante che permette a strategia e strumenti di mettersi in moto e trasportarti al traguardo che desideri.

Ogni strategia o strumento di marketing che deciderai di utilizzare, infatti, per essere affrontata in modo che porti davvero dei frutti, comporta alcuni elementi di cui non puoi fare a meno e che hanno un loro valore.

Fissare un budget per il tuo marketing ti consente di:

  • affrontare con tranquillità campagne Pay Per Click, pubblicità e altri strumenti a pagamento, magari sui social oppure su Google,
  • utilizzare servizi di marketing e comunicazione come design grafico, copywriting e ottimizzazione SEO per garantire un ottimo impatto della tua strategia,
  • scegliere i migliori software per le tue campagne di marketing.

Si tratta di elementi che non puoi trascurare se vuoi una strategia di successo. 

In altre parole, per buoni risultati hai bisogno di un buon budget. Scommettiamo che, come ogni buon imprenditore, la pensi così anche tu.

Se vuoi approfondire la tematica, tratteremo questo argomento nel nostro webinar gratuito "Buoni budget per buoni risultati".

Partecipa al webinar gratuito

Come definire il budget per un piano di marketing online?

Predisporre un budget per il digital marketing significa investire. E come per ogni investimento che si rispetti, non si può procedere a caso.

Devi indirizzare il tuo investimento nei giusti progetti, capire dove vuoi arrivare e stabilire in che direzione e come muoverti. Solo a questo punto potrai avere tutte le informazioni per il tuo budget.

Come procedere? Parti da questi passaggi:

  1. individua gli obiettivi da raggiungere,
  2. decidi gli strumenti da utilizzare,
  3. definisci il piano di marketing.

Non dimenticare di monitorare i risultati per fare degli eventuali aggiustamenti in futuro.

Quali strumenti scegliere per il digital marketing?

Parlando di strumenti le possibilità sono davvero ampie: email marketing, social, ottimizzazione SEO e la lista potrebbe continuare ancora. Anche all’interno di ogni categoria è possibile fare diverse scelte.

Allora, tra le varie scelte, per cosa optare? Non esiste una regola fissa. Così come non esiste uno strumento migliore di un altro a priori.

Ciò che fa la differenza è l’insieme dei tuoi obiettivi specifici e delle tue scelte di marketing. In base alla strada che prediligerai, infatti, un determinato strumento si rivelerà migliore di un altro.

Cos’è e come usare un piano di marketing?

Obiettivo del piano di marketing è organizzare tutte le attività necessarie per portare avanti le scelte di marketing di un’azienda.

Si tratta di un documento in cui sono riportati gli strumenti e le strategie di marketing e in cui vengono programmate le differenti fasi e azioni da portare avanti.

Un piano di marketing valido deve essere sviluppato a partire da:

  • obiettivi, prodotti o servizi e punti di forza dell’azienda,
  • identikit del cliente, che aiuti a identificare il pubblico potenziale e capire cosa richiede,
  • analisi dei competitor e delle loro campagne social e di marketing per valutare cosa propongono e come.

Nel piano sono contenuti anche elementi come: budget, scadenze e distribuzione dei compiti nel team.

Mentre è necessario essere flessibili sulle strategie e sugli strumenti, in modo da poter operare modifiche e miglioramenti, il budget deve essere ben definito e pianificato così da rendere davvero fattibile raggiungere gli obiettivi prefissati.

Strutturato il piano di marketing, non ti resterà che mettere in atto la tua strategia.

Partecipa al webinar gratuito

Come calcolare il budget corretto per il digital marketing?

Definiti tutti questi elementi è adesso possibile stabilire a quanto deve ammontare il tuo budget per il digital marketing.

Tieni presente che la somma che andrai a fissare deve permetterti di coprire le spese necessarie su due fronti principali:

  1. tecnologia. Pensa a servizi di hosting oppure all’acquisto di una piattaforma nel caso sia necessario un e-commerce. E non dimenticare la manutenzione e l’assistenza necessarie per il mantenimento delle funzionalità,
  2. promozione. Pubblicità, campagne sui social, content marketing e tutte le altre azioni di web marketing per far conoscere la tua proposta hanno un costo.

Articolo_Budget_img_1

4 elementi per definire il budget di marketing

1. Obiettivi e strategia

Nei passaggi precedenti abbiamo visto quali aspetti preliminari è necessario valutare. Riprendi quindi il quadro generale che hai tracciato sulla tua attività.

Quali sono i tuoi obiettivi aziendali per i prossimi mesi? E per il prossimo anno?

Quanti nuovi contatti vuoi creare? Di quanti lead hai bisogno per raggiungere un numero di vendite per te ottimale? 

Con che percentuale riesci a convertire i tuoi lead?

Fatti queste domande e trova i valori che ti daranno un’idea a livello quantitativo del piano che hai bisogno di sviluppare.

Poi studia la tua strategia. Recupera tutte le informazioni sul tuo percorso di vendita e monitori i risultati per capire le fasi e gli strumenti in cui è necessario investire maggiormente.

Infine, una riflessione sullo stato attuale della tua azienda. Il tuo lavoro è già bene avviato o sei ancora in fase di start up? Questo aspetto ha il suo peso. In fase di start up, infatti, predisponiti nell’ordine di idee di aver bisogno di un budget più ampio.

2. Costi operativi

Fai una lista delle spese che dovrai sostenere. Includi tutte le voci, senza trascurare nessun elemento. L’elenco deve essere il più concreto e realistico possibile.

Hosting, spese professionali, campagne promozionali e pubblicità sono solo alcuni esempi dei costi che potresti dover affrontare.

Crea quindi il tuo elenco personalizzato in base alle scelte di strumenti e strategia che hai effettuato in precedenza. Ti basta un foglio di calcolo con tutti i costi attuali o previsti. 

È un passaggio piuttosto semplice, ma fai attenzione a dettagliare ogni aspetto. Il risultato sarà una visione molto chiara del budget minimo da riservare al web marketing.

3. La concorrenza

Per stabilire un budget adeguato, non è sufficiente conoscere la tua azienda, hai bisogno di capire anche come si muove la concorrenza.

Cosa fanno per promuoversi i tuoi competitor?

Quanto spazio riservano al digital marketing?

Come gestiscono la loro presenza online?

Su cosa stanno investendo?

Segui i tuoi principali concorrenti e osserva le loro campagne di marketing. Capire come si muovono ti aiuterà a stabilire alcune tue mosse e di conseguenza stabilire il tuo budget.

Inoltre potrà rivelarsi utile per capire cosa colpisce il pubblico e magari prendere qualche spunto o, al contrario, evitare qualche strada poco fruttuosa.

4. Il mercato

Devi conoscere la fetta di mercato in cui ti muovi. Sia per ciò che riguarda i movimenti attuali, sia per i possibili trend futuri.

Stabilire il tuo budget significa essere pronti ad affrontare il presente e a cambiare in base alle esigenze del settore.

Ecco perché avere una visione consapevole del mercato in cui lavori ti aiuta nelle tue decisione sul budget di marketing.

Tieni conto, quindi, che un buon budget deve includere gli approcci del mercato classico e prevedere l’utilizzo di nuovi strumenti e l’emergere di nuove strategie.

Il pubblico in questo caso è il protagonista. Chiediti in che direzione può evolvere la comunicazione, a quale messaggio potrebbero essere più sensibili le persone e con quale mezzo potresti veicolare le tue proposte.

Partecipa al webinar gratuito

2 metodi per calcolare il budget

Per arrivare a stabilire una cifra adeguata e corrispondente alle tue specifiche necessità, puoi utilizzare diversi metodi. Qui te ne proponiamo 2 a confronto:

  1. Percentuale di entrate. In modo molto semplice, in questo caso, si va a stabilire una determinata percentuale delle entrate aziendali da riservare al web marketing. Il grande limite di questo metodo è di non tener conto degli elementi distintivi della tua strategia di marketing. Dovrà essere quest’ultima ad adattarsi al budget e non viceversa. Cosa che, rischia di non portarti a raggiungere i tuoi obiettivi e dunque a non concretizzare un reale investimento.
    Stesso rischio si potrebbe corre con un approccio top-down, ovvero con la definizione di un budget da parte della direzione aziendale senza avere dati e obiettivi ai quali fare riferimento.

  2. Budget stabilito dagli obiettivi. Al contrario di quanto appena visto, in questo caso, si procede al contrario, ovvero a partire da ciò a cui si vuole arrivare. Il budget viene quindi stabilito tenendo conto gli obiettivi e ragionando a ritroso sulle attività, sulle strategie e sugli strumenti necessari. Ogni obiettivo deve essere conosciuto nel dettaglio anche per ciò che riguarda i costi di ogni elemento coinvolto. Il vantaggio di tale approccio è di essere consapevoli del percorso e rendere effettivo l’investimento, con un buon ritorno per l’azienda.

Partecipa al webinar gratuito

Quanto spendere per il web marketing?

Non esiste una cifra standard per il web marketing aziendale. Come abbiamo visto in più passaggi, tutto dipende dal tuo tipo di attività, dagli obiettivi e dal piano di marketing.

Ciò che non devi dimenticare è di includere tutti i costi di gestione, per le campagne, per il personale che gestirà i tuoi strumenti, per i costi fissi delle piattaforme e così via.

Inoltre, l’investimento dovrà coprire un certo lasso di tempo. Pianifica tenendo conto che dovrai portare avanti la strategia per un po’ per avere dei risultati buoni e stabili. Anche il fattore tempo dipende dal tipo di strumento e dal tipo di obiettivo.

Ad esempio, per promuovere il tuo e-commerce, dovresti mettere in conto un piano di marketing che riesca a coprire fino a un anno dopo l’apertura. 


Quando si parla di budget per il web marketing quello che non devi mai dimenticare è che solo con un budget definitivo e una strategia ben calibrata puoi ottenere i risultati che desideri. E, in altre parole, fare un vero e proprio investimento.

Se pensi che sia arrivato il momento anche per la tua azienda di lavorare su questo aspetto, non perdere il nostro webinar gratuito "Buoni budget per Buoni budget per buoni risultati".

Partecipa al webinar gratuito

Contattaci